Contro il bullismo arriva Raffaele Capperi

CASTELNOVO MONTI. Le associazioni castelnovesi Vogliamo la Luna e Fa.Ce, in collaborazione con l’oratorio Don Bosco, stanno organizzando alcuni appuntamenti, anche coinvolgendo le scuole, che vedranno la partecipazione di Raffaele Capperi, noto a livello nazionale per avere raccontato in numerose trasmissioni televisive la sua storia. «Sono nato con la sindrome di Treacher Collins – racconta – una malattia che provoca malformazione al viso, problemi di respirazione e udito ma non mina l’attività cerebrale. Ho subito tante operazioni di ricostruzione del volto. Fino a 19 anni sono stato quasi del tutto sordo e adesso sento grazie a un apparecchio acustico. Il mondo è stato cattivo con me. Fin da bambino il mio aspetto ha generato reazioni esagerate e di disprezzo. Ho pianto in silenzio per non pesare sui miei genitori. Sono stato preso in giro da coetanei e adulti. Il bullismo mi ha fatto male, mi sentivo disprezzato. Ma perché tutto questo? Dopo tanti anni di vita passata a nascondermi, ho avuto il coraggio di mostrare il mio viso sui social. Ed è proprio lì che ho ricevuto gli attacchi più terribili. Ora vorrei riuscire a dire basta al bullismo».

E da questo intento sono nati un libro, “Brutto e cattivo”, e uno spettacolo teatrale, che sarà proposto il 4 dicembre alle 21 all’oratorio Don Bosco. Ma non solo: Capperi terrà anche alcuni incontri nelle scuole di Castelnovo, per parlare di bullismo. Il primo è in programma il 24 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA