Incendio in via Mafalda di Savoia a Reggio Emilia: denunciato un 47enne incensurato

Il materiale sequestrato dai carabinieri durante la perquisizione nella casa del 47enne

Lo scorso 4 novembre l'uomo ha dato alle fiamme l'auto del fidanzato della sua ex. E' stato individuato dai carabinieri

REGGIO EMILIA. C'è un movente passionale dietro l'incendio appiccato a una Ford Focus la notte del 4 novembre scorso in via Mafalda di Savoia a Reggio Emilia. A stabilirlo l'esito delle indagini dei carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce che, con l’accusa di danneggiamento seguito da incendio, hanno denunciato un operaio 47enne incensurato.

Il sopralluogo dei carabinieri in via Mafalda di Savoia

L'uomo, un reggiano, avrebbe dunque agito per gelosia, poiché il proprietario dell’auto data alle fiamme è l’attuale fidanzato della sua ex.

Dopo aver concentrato le attenzioni su di lui e aver raccolto elementi di colpevolezza a suo carico, i militari hanno anche provveduto a perquisire la sua abitazione dove hanno trovato gli abiti indossati dall'uomo la notte del rogo e la tanica usata per trasportare il liquido infiammabile. All'uomo non è rimasto altro da fare che ammettere le proprie responsabilità.