Colonnello Bixio nuovo comandante provinciale della Finanza, indagò sul ponte Morandi

Il passaggio di consegne fra i colonnelli Edoardo Moro (a sinistra) e Filippo Ivan Bixio (a destra)

Il comandante provinciale della Finanza reggiana Edoardo Moro lascia l’incarico al 48enne romano, con 23 anni di servizio alle spalle

REGGIO EMILIA. In mattinata il colonnello della guardia di finanza Edoardo Moro, a seguito di una cerimonia che ha avuto luogo presso la caserma Borghi di via Mazzini alla presenza del comandante regionale Emilia-Romagna, il generale di divisione Ivano Maccani, ha formalmente lasciato l’incarico di comandante provinciale di Reggio Emilia al colonnello Filippo Ivan Bixio.

Moro, nel corso della cerimonia, ha salutato e ringraziato tutti i militari in servizio in provincia, ripercorrendo i due anni in cui ha rivestito l’incarico di vertice provinciale delle Fiamme Gialle ed evidenziando i successi operativi dei reparti del Corpo, principalmente nei settori del contrasto alle frodi fiscali, al riciclaggio, alle infiltrazioni della criminalità organizzata.

Moro è destinato al Comando regionale Piemonte – Valle d’Aosta, dove ricoprirà l’incarico di capo di stato maggiore. Il nuovo comandante provinciale, da ieri, è dunque il colonnello Bixio, 48 anni, di origini romane. Entrato presso l’accademia di Bergamo nel 1993 per la frequenza del corso di formazione quinquennale, si è laureato in Giurisprudenza e Scienze della sicurezza economico finanziaria presso l’Università di Roma Tor Vergata.

Nel corso della carriera ha frequentato inoltre il corso superiore di polizia tributaria e ha conseguito il master in diritto tributario d’impresa presso l’Università Luigi Bocconi di Milano.

Proveniente dal I Gruppo di Genova – dove si è occupato in particolare delle complesse inchieste sulla gestione delle infrastrutture autostradali, scaturite dal crollo del Ponte Morandi – nel corso dei 23 anni di servizio ha ricoperto incarichi di comando operativo a Roma e Torino dove ha condotto complesse indagini, anche di respiro internazionale, in tema di reati finanziari, frodi fiscali e riciclaggio.

Bixio ha prestato servizio per sei anni anche al comando generale del corpo a Roma. Nel corso della cerimonia il nuovo vertice delle Fiamme Gialle reggiane ha ringraziato la Finanza «per la fiducia riposta nella sua persona» quale ufficiale destinato «ad assolvere alle delicate funzioni» di comandante provinciale, assicurando il «massimo impegno nell’espletamento dell’incarico».