Conversazioni al Caffè in lingua Riparte l’idea di Eleonora

Dopo lo stop nei periodi più duri della pandemia, tornano le Language Nights «È un modo per conoscersi chiacchierando in inglese, spagnolo e chissà»

CORREGGIO. Metti una serata davanti a un caffè a fare conversazione in inglese, spagnolo, russo e persino cinese, con madrelingua o appassionati di lingue straniere. Un modo per conoscersi, stare insieme, condividere opinioni e passioni. Sono gli ingredienti della “Languange Nights” di Correggio che, dopo lo stop imposto dalla pandemia, tornano questa sera al Caffé Principe.

L’idea è di Eleonora Carminati, varesina d’origine, correggese d’adozione, che nel 2018, quando si è trasferita nel Reggiano, ha deciso di portare qui un’esperienza che a Varese ha avuto molto successo.


«È un’esperienza che con gli amici di Varese abbiamo iniziato nel 2013. Negli anni è diventato un appuntamento di punta in quella che è una città universitaria, frequentato anche da stranieri lì per lavoro e studenti Erasum. Si è creata una bella comunità internazionale. Una volta arrivata a Correggio, ho pensato: perché non riproporla qui per mantenere vive le lingue, che io ho sempre adorato, avendo fatto la scuola europea dall’asilo alle superiori». Detto, fatto. Nel novembre del 2018 il via anche a Correggio di queste serate in lingua.

«Da subito è andata molto bene: c’è stata tanta affluenza, sia da parte di persone di Correggio che dai paesi limitrofi. Abbiamo fatto anche un gemellaggio, ovviamente prima del Covid, con un gruppo di conversazione in lingua inglese di Gonzaga: un’esperienza simpatica», racconta.

Chi partecipa a questi eventi? «Persone di tutte le età, dagli adolescenti fino ai pensionati; la forbice di età è ampia, ci sono italiani e stranieri. Per esempio, c’è una madrelingua inglese che vive a Correggio, un’altra spagnola, ma ci sono anche persone che conosco più lingue. Abbiamo tavoli di tedesco, francese e... Vediamo se riusciamo, come negli scorsi anni, ad avere tavoli di russo e cinese. Il nostro è un ritorno, dopo lo stop per la pandemia. Ci proviamo», confida Eleonora.

Negli anni scorsi dalle serate in lingua sono partite altre iniziative come il “Book Exchange Correggio”, ovvero scambio di libri in lingua, e la “Game Night”, giochi da tavolo in multi-lingua, come Scarabeo e Trivial Pursuit.

«A tutto questo si è aggiunta la creazione di un gruppo, aperto a tutti coloro che lo desiderano, per chi è interessato ad uscite culturali nel fine settimana, come quelle per vedere mostre o film in lingua» racconta Eleonora. Intanto, però, si parte stasera con le Language Nights, dalle 20.30 al Caffè Principe (tutte le info nella pagina Facebook della Language Nights Correggio). Non resta che presentarsi, sedersi, iniziare a parlare, naturalmente in una lingua straniera, e conoscere gli altri partecipanti. L’ingresso è libero, con il Green pass.

© RIPRODUZIONE RISERVATA