Morto il fornaio Adriano Fava grande dirigente del calcio

SANT’ILARIO. Il mondo dello sport e il paese di Sant’Ilario piangono lo storico presidente dello Sporting Club Sant’Ilario, Adriano Fava – tra i più celebri e apprezzati dirigenti del calcio dilettantistico reggiano – che si è spento a 80 anni, dopo una lunga lotta con la malattia.

Adriano Fava, che per una vita ha gestito l’omonimo forno di Sant’Ilario, in via Val d’Enza 10, un’attività a conduzione familiare aperta nel lontano 1951, rappresenta la storia sportiva di Sant’Ilario ma ha anche legato il suo nome al Brescello dei tempi d’oro quando, con Romano Amadei presidente e Fava suo vice, la società gialloblù sfiorò la clamorosa promozione in serie B.


Fava è stato presidente dello Sporting Club Sant’Ilario una prima volta per diciotto anni, dal 1965 al 1983, prima di passare al Brescello dove per tre lustri ha fatto il vice a Romano Amadei. Amici da una vita, fino a quando le condizioni fisiche glielo hanno permesso, Fava ha sempre continuato ad andare allo stadio insieme ad Amadei, sia a vedere il Lentigione, sia la Reggiana.

Dalla stagione 1997/98 Fava è tornato alla testa del club del suo paese, dove ha sempre goduto di grande stima da parte di tutti, dirigenti e calciatori che negli anni hanno vestito la maglia della squadra.

Amava raccontare aneddoti e ricordi, molti dei quali legati a partite memorabili e giocatori particolarmente bravi: dallo Sporting, con lui alla presidenza, hanno spiccato il volo giocatori diventati poi importanti, come il centrocampista Salati, che giocò in C, Del Rio passato poi a Fidenza e Fiorenzuola e Zoboli.

Adriano Fava lascia la moglie Anna Maria, i figli Gian Luca e Monica, la nuora Valeria, il genero Carlo e gli adorati nipoti Mattia, Samuele, Pier Francesco, Diletta e Simon Pietro. Fava lascia anche le sorelle Adriana e Tino.

La camera ardente è stata allestita alla sala del commiato di Calerno (aperta oggi dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18), da dove domani mattina alle 9.45 verrà trasferita nella chiesa parrocchiale di Sant’Ilario, dove verranno celebrati i funerali. Nella stessa chiesa, questa sera alle 20.30 è prevista la recita del rosario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA