Contenuto riservato agli abbonati

Saccheggiano la casa, mangiano e picchiano la cagnolina Luna

L’assalto dei ladri in via Girondola. I proprietari sono rientrati e l’animale era fuggito

 

CAVRIAGO. Saccheggiano la casa, hanno il tempo di gozzivigliare e non risparmiano neanche la cagnolina: per mettere a segno il furto la prendono a bastonate.

È quanto successo in pieno giorno lo scorso mercoledì, a Cavriago in via Girondola, dove i ladri sono entrati in azione verso le 17.30. Per introdursi nell’abitazione presa di mira hanno forzato la porta d’ingresso. I proprietari a quell’ora erano a lavorar e a casa c’era Luna, una dolcissima cagnolina meticcia. Quando l’animale si è accorto degli intrusi, con ogni probabilità ha lanciato l’allarme abbaiando: i malviventi non si sono fatti scrupolo di colpirla sul muso più volte. Tanta violenza l’ha fatta fuggire impaurita di casa.


Così, quando i proprietari sono rientrati non sono hanno trovato le tracce del furto, ma di lei non c’era più traccia. «Al mio rientro, ho trovato la porta spalancata e ho capito subito che c’era qualcosa che non andava» racconta il padrone di casa. «Tutta l’abitazione era a soqquadro così come le stanze da letto. I ladri sono riusciti a prendere sei orologi di valore, tutta la bigiotteria di mia moglie e altri oggetti preziosi di famiglia. Ma non solo: hanno svuotato anche il frigorifero, prendendo formaggi e salumi...» va avanti nel suo racconto. Un bottino ricco, quello sottratto dalla banda. Ma non si sono accontentati solo di quello: durante la loro permanenza nell’abitazione di via Girondola hanno avuto il tempo, e l’ardire, di aprire una bottiglia di vino e mangiare anche un pezzo di torta che la proprietaria aveva cucinato il giorno prima. «Uno schifo...» commenta amareggiato il derubato, che il giorno dopo ha sporto denuncia ai carabinieri.

Ma quello che ha fatto più male alla famiglia e che ha colpito tutta la comunità, è la cattiveria usata dai ladri sul cane. Luna, terrorizzata, ha vagato per Cavriago, mentre la famiglia di fronte alla sua sparizione aveva subito diffuso l’appello per ritrovarla. È riuscita a tornare a casa il giorno dopo, ma i padroni si sono subito accorti che non stava bene e che i ladri l’avevano picchiata. «È un episodio che genera paura e inquietudine – commentano i residenti di via Girondola – i ladri ora vanno a segno anche in pieno giorno».

In questi ultimi giorni, sono stati diversi i colpi in casa nella zona. Altre case e appartamenti sono state prese id mira.

Lo testimoniano tanti cittadini che sul gruppo Facebook “Sei di Cavriago se” raccontano quanto capitato a loro. In tanti casi segnalati, si parla di due persone e un’auto grigia che agisce in pieno giorno o nel tardo pomeriggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA