Fa l'autostop dopo avere tentato il furto, denunciato un 50enne

Aveva preso di mira il “Capanno Lake bar” a Pianderna, ma è stato sorpreso prima dal proprietario poi inseguito dai carabinieri

SCANDIANO. Sorpreso a rubare dal proprietario all’interno del “Capanno Lake bar” a Pianderna si è dato alla fuga prima a piedi poi chiedendo un passaggio a un ignaro automobilista. Alla vista della pattuglia dei carabinieri di Scandiano il ladro però è sceso dall’auto dandosi alla fuga a piedi per i campi riuscendo a dileguarsi sebbene subito inseguito dai militari. 
 
Non si è tuttavia assicurato l’impunità in quanto, a seguito di immediati riscontri, sulla scorta delle poche informazioni fornite dal conducente che aveva fornito il passaggio allo sconosciuto ignaro di tutto, i militari dell’Arma sono riusciti a identificarlo. 
 
A venire denunciato per tentato furto aggravato è stato un 50enne di Sassuolo domiciliato a Scandiano che, convocato in caserma, ha ammesso le proprie responsabilità. 
 
Tutto è accaduto ieri pomeriggio, intorno alle 15.30, quando, dopo aver forzato un infisso, il 50enne ha aperto la finestra del locale facendo cadere a terra delle bottiglie di vino che si trovavano posate sul davanzale.
Nonostante “l’incidente” è entrato all’interno dell'esercizio commerciale, tentando di asportare alcune bottiglie di vino, per poi desistere dandosi a precipitosa fuga nella campagna limitrofa, al sopraggiungere sul posto del proprietario. 
 
Durante la fuga il ladro, dopo aver ottenuto un passaggio da un ignaro automobilista, alla vista del sopraggiungere della pattuglia dei carabinieri è sceso dall’auto e si è dileguato nei campi circostanti. Ma il ladro è stato ugualmente denunciato. I danni ammontano a circa un migliaio di euro.