Libro di Martina, 13 anni sulla vita dei coetanei ai tempi della pandemia

“Uga... come tante” è stato presentato al teatro Metropolis. Il sogno della ragazza è diventare una grande scrittrice 

BIBBIANO. Martina Facinti, studentessa di 13 anni, durante il lockdown causato dalla pandemia ha scritto e pubblicato il libro “Uga… come tutte”, che racconta l’annata 2020 così come l’ha vissuta una ragazza delle scuole medie alle prese con le nuove amicizie, l’attività scolastica scuola, il Covid, i desideri, le rinunce e le abitudini. Nei giorni scorsi Martina, che frequenta la scuola media Dante Alighieri, ha presentato il suo libro nella sala Renzo Barazzoni del cinema teatro Metropolis di Bibbiano.

La giovanissima, nata il 6 settembre 2008, adora leggere, scrivere e recitare. Ha iniziato a raccontare l’annata difficile proprio nel momento in cui era alle prese con la pandemia, mettendo la propria passione nelle avventure di Uga, protagonista del libro pubblicato dalla casa edirice “Il Filo di Arianna”. Un volume adatto a tutte le età, di facile lettura, leggero e realistico nello stesso tempo. Il testo narra le vicende che accadono tra amiche e le imprese “eroiche”, fino all’arrivo della misteriosa pandemia che ha cambiato la vita di tutti.

Durante la serata al Metropolis, Martina, emozionata, ha raccontato al pubblico la sua esperienza nello scrivere le difficile fasi dell’adolescenza tramite il suo personaggio, Uga. Con determinazione, Martina si è detta entusiasta del proprio libro, spiegando come non credesse possibile arrivare alla pubblicazione. Ora vuole continuare a coltivare la passione per la scrittura, ma anche altre: il canto, la fotografia e la musica.

In passato Martina ha ottenuto riconoscimenti nei concorsi letterari: nel 2019 si è classificata terza al concorso “Il mio Natale”; nel 2020 si è aggiudicata il 2° premio al concorso “Pubblica il tuo libro” indetto dalla casa editrice “Il Filo di Arianna”, che le ha permesso di esordire nel mondo letterario con la sua opera prima “Uga… come tutte”. Diventare una grande scrittrice è il sogno della ragazza bibbianese, che vuole continuare a impegnarsi innanzitutto a scuola, coltivando però ancora di più la passione per la scrittura, con tanta fantasia e determinazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA