Minaccia un passante con una pistola, paura in via Roma

Reggio Emilia, è successo ieri. L'arma si è poi rivelata essere un giocattolo. La polizia ha identificato il 48enne e l'ha accompagnato al centro di permanenza per il rimpatrio di Potenza, in quanto irregolare

REGGIO EMILIA. Ha sollevato il giubbotto e: “Ti ammazzo”, ha detto, mostrando una pistola a un passante che si è rifugiato, spaventatatissimo in un bar.

E’ accaduto ieri in via Roma, dove è immediatamente intervenuta la Squadra Volanti della polizia. Dopo aver raccolto la testimonianza dell'uomo, terrorizzato, gli agenti hanno identificato un 48enne, A.A. le sue iniziali, cittadino marocchino, in un vicino negozio di alimentari.

La pistola, che solo in un secondo momento si è scoperta essere un giocattolo, era stata abbandonata in strada, appoggiata accanto a un vaso.

Il 48enne ha subito riconosciuta come sua la pistola, senza però giustificarne il possesso. La polizia, dopo aver perquisito un'attività commerciale del quartiere dove il 48enne è solito passare il suo tempo, ha anche perquisito la sua abitazione alla ricerca di altre armi, senza trovarne.

L’uomo è stato denunciato per minacce aggravate. Essendo irregolare sul territorio nazionale, è stato accompagnato al centro di permanenza per il rimpatrio di Potenza.