Aggredisce un 60enne che lo filma in moto e gli rompe il cellulare, denunciato 21enne

La vittima buttata a terra ha riportato la frattura di una mano. Sequestrata anche la due ruote priva di targa e assicurazione

ALBINEA. Esausto per l’ennesima condotta del solito centauro, che riteneva pericolosa, un uomo di 60 anni ha iniziato a filmarlo con il suo cellulare causando la reazione da parte dello stesso centauro che, accortosi di essere ripreso, si è diretto a forte velocità verso l‘anziano raggiungendolo e aggredendolo, tanto da farlo finire a terra provocandogli la frattura di una mano. Non pago di tale condotta, prima di allontanarsi, ha preso il cellulare della vittima e lo ha sbattuto a terra frantumando lo schermo e rendendolo inutilizzabile. 
 
La vittima durante l’aggressione ha reagito colpendo con un bastone il giovane che tuttavia ha avuto la meglio e si è allontanato. Per la frattura alla mano il 60enne, medicato al pronto soccorso, ne avrà per almeno 30 giorni. 
Il giovane centauro, di lì a poco, è stato identificato e denunciato dai carabinieri con l’accusa di lesioni personali. Al giovane è stato anche sequestrato il motociclo che, dalle successive verifiche effettuate, è risultato privo di copertura assicurativa e senza targa.
 
 Secondo quanto denunciato ai carabinieri dal 60enne i fatti si sarebbero verificati nel pomeriggio di domenica in località Scaparra. 
 
L’uomo si trovava in un podere di proprietà della madre quando ha notato il centauro circolare in maniera ritenuta pericolosa a bordo del proprio motociclo e ha cominciato a filmarlo. Sempre secondo la ricostruzione fornita dalla vittima il giovane, accortosi che lo filmavano, si è diretto a forte velocità contro il 60enne aggredendolo.
Tra i due è nata una colluttazione, nel corso della quale il 60enne per difendersi ha colpito il giovane con un bastone ma poi cadeva a terra. A seguito della caduta riportava la frattura alla mano.