Torna la “Festa delle culture” con un pranzo multietnico

Casina. Domenica a Casina tornano le delizie e i sapori di alcuni Paesi del mondo. Un modo per viaggiare rimanendo nel cuore del paese, il Parco Pineta, nelle culture di Europa, Africa e Asia.

Dopo la pausa del 2020, Effetto Notte ripropone l’atteso appuntamento con la Festa delle culture, momento d’incontro con le comunità straniere di Casina. Con una novità. Quest’anno al posto del tradizionale assaggio al buffet multietnico ci sarà un vero e proprio pranzo a base delle specialità provenienti da 6 nazioni: Marocco, Tunisia, Egitto, Albania, Romania e India.


Dalle 13 nell’accogliente contesto del bocciodromo del Parco Pineta si potrà entrare nel vivo di un’atmosfera multiculturale e seguire pietanza dopo pietanza un percorso speciale di profumi, sapori, colori e tradizioni: un menù creato dalla sinergia di persone con storie e abitudini provenienti da tutto il mondo. Tra le specialità che saranno servite lo slata mechouia, un antipasto tunisino di verdure, il byrek, la torta salata albanese, il rokak, la pasta fillo con carne secondo la ricetta egiziana, samosa e pakora, fagottini e frittelle di verdure provenienti dall’India, e il tradizionale cous cous marocchino condito con ortaggi. E ancora le sarmale romene, gli involtini di verza a base di carne, arricchiti da contorni. Una ricca scelta di dolci sigillerà questo tripudio del gusto. Prenotazione obbligatoria entro oggi al link www.effettonotte.it, via sms al 349-443.3017 o via email a info@effettonotte.it. Il menù è al prezzo fisso di 10 euro (a 5 euro per i minori di 14 anni). In caso di maltempo l’evento si svolgerà nel teatro parrocchiale. Iniziativa possibile grazie al sostegno del Comune di Casina, di Banca Centro Emilia e di Sigma Casina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA