Perseguita la ex minacciandola davanti ai figli, allontanato dal giudice

Un uomo di 42 anni non si rassegna alla separazione avvenuta a luglio del 2020 e per la donna, di 32 anni, inizia un incubo

COMPRENSORIO CERAMICO. Dopo la separazione, avvenuto a luglio 2020, un uomo di 42 anni ha cominciato a perseguitare la ex, una 32enne, presentandosi più volte sotto casa, inviandole messaggi inopportuni, minacciosi e offensivi o offendendola direttamente di persona con urla e frasi ingiuriose e minatorie, anche alla presenza dei figli, con minacce dirette pure ai suoi famigliari; in alcune occasioni l’avrebbe pedinata controllandole i movimenti e le attività (anche con l'utilizzo di una applicazione apposita sul cellulare). Tra le minacce anche quella di divulgare video che riprendono la donna durante rapporti intimi.
 
Per questi motivi l’uomo è stato denunciato dai carabinieri della tenenza locale che hanno condotto le indagini, al termine delle quali, il sostituto procuratore ha chiesto e ottenuto dal gip del tribunale di Reggio Emilia, Luca Ramponi, l’applicazione nei confronti dello stalker della misura cautelare del divieto di avvicinamento all’abitazione, al posto di lavoro e da qualunque altro luogo frequentato dall'ex compagna prescrivendogli di mantenere comunque una distanza di almeno 1500 metri dai luoghi dalla stessa frequentati vietandogli inoltre di comunicare attraverso qualsiasi mezzo con lei. 
 
Provvedimento di natura cautelare che l’altra mattina è stato eseguito dagli stessi carabinieri della tenenza di Scandiano. 
 
Lei una 32enne lui un 42enne, entrambi abitanti in provincia di Reggio Emilia: sono loro i protagonisti di questa vicenda. Le condotte persecutorie dell'uomo hanno cagionato alla donna un perdurante e grave stato d’ansia e di paura ingenerando nella stessa timore per la propria incolumità tanto da vederla costretta a mutare le proprie abitudini di vita, limitando anche le uscite. Condotte persecutorie commesse con l’aggravante di averle portate a termine ai danni di persona già legata da relazione affettiva.