Boretto, è morto Claudio Zanichelli: ex cantoniere e volontario

Lo storico dipendente comunale che si è spento ieri all’età di 63anni

Boretto. Vasto cordoglio in paese per la morte di Claudio Zanichelli, storico dipendente comunale che si è spento ieri all’età di 63anni.

Una persona davvero molto conosciuta a Boretto in quanto ha svolto per quasi tutta la sua carriera lavorativa la funzione di cantoniere e manutentore, che lo ha portato a intervenire su ogni possibile criticità che nel tempo si poteva presentare. Da tutti, Zanichelli è stato ricordato come persona estremamente disponibile e di cuore, un «gigante buono» sempre pronto ad accorrere per gli altri.


Oltre alle mansioni di operaio comunale, Zanichelli ha spesso prestato servizio sui battelli “Amico del Po” e “Padus”, sui quali – con le più diverse mansioni – ha solcato innumerevoli volte il corso del Po con a bordo turisti e scolaresche.

La sua era una presenza costante in ogni evento del paese, del quale era un grande conoscitore, e per il quale si è sempre speso con generosità.

Zanichelli, dopo una vita spesa per il lavoro, era andato in pensione tre anni fa. A stroncarlo, una malattia dal lungo decorso che via via ha sempre più minato la sua salute, costringendolo a cure importanti e a diversi ricoveri in mesi durante i quali è stato assistito con grande cura dai propri familiari, che lo hanno seguito a casa sino all’ultimo.

L’uomo lascia la moglie Daniela, i figli Evelin e Antonio, la sorella Claudia e altri parenti. Oggi si conoscerà probabilmente la data delle esequie. Tantissimi gli attestati di stima rivolti a lui e alla famiglia da parte di amici, conoscenti, componenti dell’amministrazione comunale ed ex colleghi, che ne hanno ricordato l’operosità e la costante disponibilità.

A.V.

© RIPRODUZIONE RISERVATA