Trasporti, su 800 autisti Seta ieri ha registrato 50 assenti in 3 province

REGGIO EMILIA. A Reggio, Modena e Piacenza il servizio «è stato ovunque regolare e non ha fatto registrare situazioni di particolare criticità». Lo segnala Seta parlando soltanto di «pochi ritardi per alcune corse, per lo più marginali e non riguardanti i collegamenti principali utilizzati da pendolari e studenti, dovuti alla necessità di sostituire all’ultimo momento il personale viaggiante che non si è presentato al lavoro risultando assente». Tra gli assenti, si è registrata una cinquantina di casi su una pianta organica di 800 autisti. Si sono verificate inoltre assenze improvvise comunicate anche da parte di alcune aziende subaffidatarie, ma appunto senza troppi guai. In ogni caso, «Seta si scusa con l’utenza per gli eventuali disagi», dice l’azienda.

«Il piano di emergenza che abbiamo predisposto - sottolinea Antonio Nicolini, presidente di Seta, ringraziando i lavoratori – ha dato prova di efficacia».


Disagi più marcati, invece, sul fronte ferroviario, in particolare sulla Reggio-Ciano e sulla Reggio-Sassuolo, dove ieri ci sono state cancellazioni di corse sostituite con bus. E dove anche oggi ci saranno disagi simili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA