Sabato Lucchetta inaugurerà la palestra appena ristrutturata con oltre due milioni

Albinea, restituita alla città una moderna struttura polifunzionale. Ci saranno il presidente della Regione e l’ad della Unahotels

ALBINEA. Saranno il campione del mondo di pallavolo Andrea Lucchetta, il presidente della Regione Stefano Bonaccini e l’ad di Pallacanestro Reggiana Alessandro Dalla Salda gli ospiti d’onore dell’inaugurazione ufficiale della rinnovata palestra di via Grandi ad Albinea, riaperta dall’inizio delle scuole dopo un lungo intervento di quasi quattro anni, con un investimento superiore ai due milioni di euro.

Il taglio del nastro si svolgerà alle 11.30 di sabato 16 ottobre. Ad affiancare il sindaco Nico Giberti ci sarà anche la direttrice del Circolo Tennis Albinea, Giulia Bizzarri. La mattinata terminerà con l’esibizione di due società sportive albinetane, Azato Karate e Skating Albinea, tornate già ad utilizzare il complesso di via Grandi dalla metà di settembre, quando la palestra è diventata te fruibile per le scuole e per le attività pomeridiane.


Quella del 16 ottobre sarà l’occasione per conoscere i dettagli dell’operazione da 2.360.000 euro, di cui 2.110.000 euro di lavori, portato a termine anche grazie a diversi sostegni esterni, fra cui 131mila euro di contributo regionale dal Por Fesr, 500mila euro di contributo regionale dal Fondo sviluppo e coesione e 265mila euro di contributi dal Conto termico Gse. Nato come sede industriale e poi trasformato in una palestra, il palazzone di via Grandi è il principale riferimento albinetano per lo sport al chiuso, gestito dal Circolo Tennis Albinea tramite una concessione da poco rinnovata che comprende anche gli altri impianti curati dal circolo sempre in via Grandi, a partire dai vicinissimi campi da tennis e dagli spazi ricreativi. Il rinnovamento, oltre ad aver portato migliorie nella tenuta strutturale antisismica e negli impianti di forniture energetiche, ha visto l’ampliamento delle possibili proposte. L’area principale è quella della palestra polifunzionale con una superficie di 870 metri quadrati utilizzabile per basket, pattinaggio, pallavolo e calcetto, con nuovi canestri a soffitto, una pavimentazione di legno massello galleggiante e altre forniture. Ai lati sono stati ricavati nuovi ambienti per gli spettatori e, tramite lo spostamento di uno dei due campi da tennis presenti verso l’esterno, la palestra “fitness” è stata allargata sino a 160 metri quadrati di superficie, così da poter accogliere più atleti in contemporanea mantenendo le distanze. Il cambio ha coinvolto anche gli spogliatoi, demoliti e ricostruiti creando altre stanze, con quattro sale per le squadre, due per gli istruttori e gli arbitri unite a infermeria, magazzini e servizi. La revisione ha permesso di ricavare ulteriori 130 metri quadrati che verrà destinata per le attività a corpo libero che non necessitano di attrezzi.

Adr.Ar.

© RIPRODUZIONE RISERVATA