È morto Sergio Guidotti storico volontario delle feste dell’Unità

CADELBOSCO SOPRA. Nei giorni scorsi è morto uno storico volontario delle feste dell’Unità, Sergio Guidotti. Il decesso è avvenuto dopo una breve malattia, a Villa Argine di Cadelbosco Sopra. Guidotti aveva 79 anni. Ne avrebbe compiuti 80 il prossimo 13 ottobre.

A funerali avvenuti, la figlia Alessandra vuole ricordare il padre: «Ho rispettato la volontà di mio padre, ma non posso esimermi di ricordare il rapporto d’amore con mia madre Maria Luisa Bonacini, conosciuta 56 anni fa e con la quale si è sposato 51 anni fa. Purtroppo, il 25 aprile 2020 non hanno neppure potuto festeggiare il loro 50° anniversario di matrimonio a causa della pandemia».


Sergio era un uomo generoso, dedito al volontariato, ed è sempre stato attivo alle feste dell’Unità. Per anni è stato presidente del circolo Arci “Manzoni” di Villa Argine, dove fino all’ultimo ha svolto il suo servizio. Era anche un grande appassionato di pesca sportiva e aveva gareggiato nella Vinicola Iotti. Una volta terminate le gare sportive, organizzava tornei di pesca al circolo “Wilma” di Novellara, dove ha prestato la sua opera di volontariato.

Amava la montagna: andava tutti gli anni in Trentino per l’apertura della pesca della trota. «Ha scoperto la malattia pochi mesi fa e, purtroppo, la situazione si è ben preso aggravata – prosegue la figlia Alessandra –. Era un uomo mite, generoso, con la battuta sempre pronta: un amico, un padre, un marito e un nonno esemplare».

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA