Ubriaco, picchia moglie e figli che provano a difendere la mamma: arrestato

E' successo nella notte a Reggio Emilia. Il 53enne ora è ai domiciliari, i familiari sono stati portati in un luogo protetto

REGGIO EMILIA. Ha dato in escandescenze e ha picchiato moglie e figli, poi è stato arrestato.

L'ennesimo caso di violenza in famiglia è andato in scena la scorsa notte in città. L'uomo, un 53enne di origine ucraine, si è ubriacato e ha iniziato a litigare con la moglie, sua coetanea, prendendola a calci e riempiendola di pugni. Lo stesso trattamento è toccato ai due figli, che hanno provato a mettersi in mezzo ai genitori per difendere la mamma.

E' stata la donna a chiamare il 112 e chiedere aiuto. All'arrivo dei carabinieri, il 53enne era ancora in evidente stato confusionale. Quando, con non poca fatica, sono riusciti a riportarlo alla calma, è stato accompagnato in caserma dove è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali e posto agli arresti domiciliari nella sua stessa abitazione a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo.

Moglie e figli sono stati invece accompagnati in un’altra abitazione.