Rubiera, viola il divieto di avvicinarsi alla moglie e la colpisce con uno schiaffo: arrestato

Dal giugno scorso per la denuncia di maltrattamenti il 30enne era stato allontanato ma ha continuato ad andare a casa della donna

RUBIERA. Era già stato denunciato dai carabinieri per maltrattanti nei confronti della moglie, ma ora l'uomo è finito nuovamente nei guai. Sebbene infatti il giudice del Tribunale di Reggio Emilia, agli inizi dello scorso mese di giugno accogliendo le richieste della procura, lo avesse sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento da casa e del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima prescrivendogli il divieto di comunicare con qualsiasi mezzo con la parte offesa, lui ha violato la misura. E ora è finito in carcere.

Il 30enne infatti ha continuato a recarsi presso l’abitazione della moglie che, per fargli vedere i figli e per tenerlo calmo, lo faceva entrare. Tuttavia, in alcune circostanze l'uomo avrebbe continuato con la sua condotta aggressiva arrivando a colpire  in due occasioni la donna con uno schiaffo.  Alla luce di quanto accaduto, è scattato l'arresto eseguito dai carabinieri di Rubiera.