Brucia gli sfalci e il fuoco distrugge tre ettari di vegetazione, denunciato un 78enne

La manovra incauta ha finito per causare danni anche all'area esterna e alle attrezzature di un'azienda vicina

SAN POLO. Voleva solo fare una ripulitura dell’area di un suo terreno e per questo un pensionato 78enne di San Polo ha dato fuoco a sfalci d’erba con l’intenzione di smaltirli. Purtroppo ha perso il controllo delle fiamme causando il propagarsi di un incendio per un’area di 3 ettari di un terreno incolto misto a sterpaglie e con la presenza di alcuni alberi. Per questo è stato denunciato per il reato di incendio di origine colposa.
 
L’incendio ha anche interessato l’area esterna di un’azienda danneggiando parte dell’attrezzatura posta all’esterno. Il tempestivo intervento di alcune squadre dei vigili del fuoco di Reggio Emilia ha impedito l’ulteriore propagarsi del rogo con conseguenze ben più serie. Con i mezzi di soccorso è sopraggiunta anche una pattuglia della stazione carabinieri di San Polo, allertata dal sistema di soccorso attivatosi subito dopo l’allarme, svolgendo i primi accertamenti.
 
Nel corso delle attività e dopo opportune verifiche, è stato identificato il 78enne il quale ha ammesso le proprie responsabilità.