Don Alberto Debbi parroco di Correggio Tandem per Rivalta

Rese note ieri le nomine del vescovo Massimo Camisasca Riccardo Mioni e Davide Castagnetti parroci in coppia

REGGIO EMILIA. Sono state comunicate nella giornata di ieri alle comunità interessate e alla diocesi di Reggio e Guastalla, le seguenti nomine effettuate dal vescovo, monsignor Massimo Camisasca.

Parroci


Don Alberto Debbi è il nuovo parroco dell’Unità pastorale numero 19 “Beata Vergine delle Grazie”, di cui finora era vicario parrocchiale, comprendente le parrocchie dei Santi Quirino e Michele Arcangelo, San Prospero, San Donnino in Fazzano-San Pietro, Beata Vergine del Rosario (Madonna di Fatima) e San Biagio, appartenenti al territorio del comune di Correggio.

Saranno due i parroci dell’Unità pastorale numero 9 “Canali -Fogliano” – comprendente le parrocchie di San Marco Evangelista (Canali) e San Colombano (Fogliano) – e della parrocchia di Sant’Ambrogio di Rivalta: si tratta dei Fratelli della carità don Riccardo Mioni (attualmente parroco dell’Unità pastorale di “Canali-Fogliano” e amministratore parrocchiale di Rivalta), che sarà moderatore, e don Davide Castagnetti, attualmente collaboratore pastorale dell’Unità pastorale “Canali-Fogliano” e di Rivalta.

Don Luigi Rossi, attuale parroco dell’Unità pastorale “Maria, Regina della Pace” di Casalgrande, diventa parroco di Santa Maria Assunta in Dinazzano di Casalgrande, ruolo vacante per la morte di don Pino Brugnoli (deceduto nel gennaio scorso e che, per 22 anni, era stato anche parroco di Castellarano).

Collaboratori PastoralI

Don Giuliano Guidetti, attualmente collaboratore pastorale dell’Unità pastorale “Maria, Regina della Pace” di Casalgrande, diventa collaboratore della parrocchia di Santa Maria Assunta in Dinazzano di Casalgrande.

Don Paul Poku Kwaku, fino ad ora collaboratore pastorale dell’Unità pastorale “Beata Vergine dell’Olmo” di Montecchio, diventa collaboratore dell’Unità pastorale numero 40 “Terre del perdono”, comprendente le parrocchie di San Polo d’Enza, Casale, Grassano, Ciano d’Enza, Canossa, Rossena, Ceredolo de’ Coppi, Monchio delle Olle, Borzano d’Enza, Roncaglio, Selvapiana, Vedriano, Compiano e Pianzo. Risiederà nella canonica di Canossa (Ciano d’Enza).

Don Nicola Ruisi della Comunità sacerdotale “Familiaris Consortio”, fino ad ora aiuto festivo nella parrocchia di San Pietro in città, diventa collaboratore dell’Unità pastorale numero 44 “Sassuolo”, comprendente le parrocchie di San Giorgio, Sant’Antonio, San Giovanni Newmann, Ancora, Braida e Madonna di Sotto in Sassuolo. Inoltre è animatore spirituale del Santuario del beato Rolando Rivi in San Valentino in Castellarano.

Don Mauro Vandelli, fino ad ora collaboratore pastorale dell’Unità pastorale “Terre del Perdono”, che comprende la parrocchie di San Polo d’Enza e Canossa, è stato nominato dal vescovo collaboratore dell’Unità pastorale numero 10 “San Paolo VI”, comprendente le parrocchie di Gavassa, Massenzatico, Santa Croce e San Paolo, in comunione con la parrocchia di Pratofontana.

Ministero festivo

Don Gianfranco Panari, fino ad ora aiuto festivo dell’Unità pastorale “Cuore Immacolato di Maria”, comprendente le parrocchie del territorio comunale di Rubiera, è stato nominato dal vescovo Camisasca aiuto festivo dell’Unità pastorale numero 19 “Beata Vergine delle Grazie”, comprendente le parrocchie di San Quirino, Madonna di Fatima, San Prospero, Fazzano-San Pietro e San Biagio in Correggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA