Somministrano alcolici a due ragazzine di 14 anni, fino a farle stare male

I giovedì della movida ad Albinea in agosto

Albinea, il barista e una cameriera sono finiti nei guai dopo i controlli dei carabinieri e della polizia locale.Una delle due minorenni è stata trasportata all'ospedale di Reggio

ALBINEA. Movida finita male per due ragazze del paese. I fatti risalgono a uno dei giovedì di intrattenimento organizzato in paese, del mese di agosto quando le due giovani prese dall’euforia della serata, hanno iniziato a bere alcolici fino a star male, tanto da rendersi necessario l’intervento di un’ambulanza che, dopo il soccorso, ha dovuto accompagnarne una al Santa Maria Nuova. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri del paese che, congiuntamente al personale della polizia locale dell’Unione Colline Matildiche, avevano messo in atto un servizio di vigilanza.

Secondo la ricostruzione fatta dai militari, il titolare di un esercizio pubblico del luogo e la sua dipendente avevano somministrato superalcolici alle due ragazze, entrambe minori dei 15 anni, tanto da star male. Per questo motivo, una volta conclusi gli accertamenti, l’esercente e la sua dipendente sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Reggio Emilia dinanzi alla quale dovranno rispondere del reato di somministrazione di bevande alcoliche a minori. A carico del titolare sono partite anche le segnalazioni per gli eventuali provvedimenti di carattere ammnistrativo. La giovane portata in ospedale è stata poi dimessa fortunatamente senza gravi conseguenze.