Sul sentiero di montagna al buio, 32enne soccorso da Saer e vigili del fuoco

L'uomo soccorso da Saer e vigili del fuoco sul sentiero di montagna a Ventasso

Ventasso, l'uomo, residente a Maranello (Mo), ha probabilmente calcolato male la lunghezza del percorso e non avendo la luce frontale è stato colto dall'ansia. E' stato riaccompagnato alla sua auto

VENTASSO.  Viene colto dal buio sul sentiero, soccorso da Saer e vigili del fuoco. Un uomo di 32 anni, residente a Maranello, in provincia di Modena, nel pomeriggio di domenica 5 settembre, è andato a fare una passeggiata sul monte Cusna. Ha iniziato l' escursione da Casino di Ligonchio, passando dai Prati di sara fino al Passone. Si tratta di una bella e lunga escursione, in alcuni tratti anche con qualche difficoltà.

Probabilmente l’uomo, sprovvisto di lampada frontale, ha calcolato male la lunghezza del percorso e a un certo punto è stato colto dal buio della sera. Molto provato dal punto di vista emotivo ha deciso di fermarsi e chiamare aiuto. la chiamata di soccorso è arrivata verso le 20 con ativazione immediata della squadra del Soccorso Alpino e speleologico stazione monte Cusna e dei vgili del fuoco. All'uomo è stato inviato un Sms locator che fortunatamente è andato a buon fine perchè in quel tratto il cellulare predeva.

Una volta geo localizzato due tecnici del Cnsas che erano già in zona si sono incamminati verso il punto individuato. L’escursionista raggiunto dai soccorritori non aveva problemi di tipo sanitario. Gli è stata fornita una lampada frontale ed è poi stato accompagnato fino alla sua autovettura.