I camper vaccinali ora fanno tappa davanti alle scuole

L'emergenza coronavirus: si comincia mercoledì mattina all’Istituto d’Arzo di Montecchio e martedì prossimo sarà la volta del polo di via Makallè, a Reggio Emilia

REGGIO EMILIA. Dai mercati alle scuole e ritorno. Il camper attrezzato dell’Ausl di Reggio Emilia, con équipe vaccinale a bordo, farà tappa nei prossimi giorni in sei importanti plessi scolastici della provincia. L’iniziativa, realizzata in stretta collaborazione con la Provincia e l’Ufficio scolastico di ambito territoriale di Reggio Emilia, intende sensibilizzare e proporre la vaccinazione principalmente a studenti, insegnanti, personale scolastico, genitori e familiari, in un periodo in cui la scuola apre per laboratori, attività pre-scuola e corsi di recupero. L’obiettivo è quello di favorire il rientro a scuola in sicurezza, a tutela e difesa della salute di insegnanti e studenti, per consentire la ripresa dell’attività scolastica in sicurezza.

La proposta di vaccino prevede la somministrazione della prima dose di Pfizer (vaccino indicato per tutte le età), dopo la quale si riceve via sms l’appuntamento per completare il ciclo vaccinale, oppure del monodose Johnson & Johnson (indicato dai 60 anni compiuti in su o in situazioni particolari che saranno valutate dal medico vaccinatore), dopo il quale si ha diritto a ottenere il Green Pass. Non è necessaria la prenotazione, basterà presentarsi con la tessera sanitaria e un documento di identità. La compilazione dei moduli sarà fatta sul posto, subito prima della vaccinazione. I minori dovranno essere accompagnati da un genitore.


La prima tappa sarà mercoledì 1 settembre, quando il camper sosterà dalle 9 davanti all’Istituto D’Arzo a Montecchio. Lunedì 6 settembre, sempre dalle 9 toccherà all’Istituto Russell e Carrara di Guastalla, martedì 7 settembre il camper farà tappa a Reggio al polo di via Makallè. Il 9 settembre sarà a Correggio all’Einaudi, il 10 all’Istituto Gobetti a Scandiano e il 15 settembre agli Istituti Cattaneo - Dall’Aglio e Mandela a Castelnovo Monti.

Ma non per questo vengono snobbati i mercati della provincia. Giovedì mattina il camper attrezzato dell’Ausl farà tappa al mercato settimanale di Casalgrande mentre venerdì farà tappa al mercato di Montecavolo. La proposta è rivolta ai cittadini dai 12 anni in su e anche in questo caso prevede la somministrazione della prima dose di Pfizer (vaccino indicato per tutte le età), dopo la quale si riceve via sms l’appuntamento per completare il ciclo vaccinale, oppure del monodose Johnson & Johnson.

L’attività vaccinale con il camper ha l’obiettivo di agevolare anche nei comuni più piccoli l’accesso ai vaccini, andando incontro agli indecisi e alle esigenze delle persone con difficoltà negli spostamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA