Folgorata dal forno di casa dopo un guasto all’impianto

Sul posto la Cri di Quattro Castella (foto d’archivio)

Canossa, attimi di paura per una scarica elettrica che ha fatto cadere a terra una donna. Trasportata al pronto soccorso, tutto si è risolto senza conseguenze gravi

CANOSSA. Attimi di paura nel pomeriggio di domenica 29 agosto a Ciano di Canossa – in via Martiri di via Fani, una laterale della centralissima via Val d’Enza nord, nei pressi delle scuole medie del paese – per una donna di 60 anni che è rimasta folgorata, per fortuna in modo non grave, a causa di un infortunio domestico. Tutto è successo verso le 16.30 di ieri quando la donna, assieme a suo marito, stava cercando di rimettere in funzione l’impianto elettrico della loro abitazione, che risultava bloccato a causa di un guasto in conseguenza del quale era saltata l’erogazione dell’energia elettrica.

Per cercare di capire che cosa fosse successo, il marito stava controllando il salvavita. La donna ha toccato un filo elettrico del forno pensando che la corrente fosse ancora disattivata. Ma non era così. In quel modo la donna è stata colpita da una scarica elettrica che l’ha fatta cadere a terra.A dare l’allarme alla centrale operativa del 118 sono stati i famigliari. Fortunatamente la 60enne è rimasta sempre cosciente. Sul posto sono intervenuti i volontari della Croce Rossa di Quattro Castella, il personale sanitario dell’automedica di Montecchio e anche i vigili del fuoco di Sant’Ilario.


La donna è stata trasportata dall’ambulanza al pronto soccorso dell’ospedale Franchini di Montecchio per un controllo approfondito: tutto si è risolto con un grosso spavento, ma con conseguenze non gravi. Nell’abitazione di via Martiri di via Fani i vigili del fuoco di Sant’Ilario d’Enza sono intervenuti per accertare le cause dell’episodio e per mettere in sicurezza il circuito elettrico dell’abitazione.