Infortunio alla Coopbox, operai ferita a un braccio

Lo stabilimento Coopbox a Bibbiano dove è avvenuto l'infortunio sul lavoro

Bibbiano, la donna 51 anni, ha riportato lo schiacciamento di una mano e dell'avambraccio. Sul posto carabinieri e ispettori della Medicina del lavoro

BIBBIANO. Resta con la mano e l’avambraccio sotto la lama di una macchinario per lo stampaggio della plastica. Un altro infortunio sul lavoro è avvenuto poco dopo le 18, nell’azienda Coopbox di via Vittorio Veneto 1. La donna 51 anni, è stata immediatamente soccorsa dai colleghi di lavoro che hanno anche allertato le ambulanze. Dopo essere stata medicata è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dove, successivamente, è stata sottoposta a un intervento chirurgico.

La donna ha riportato gravi lesioni. Sul posto, per accertare la dinamica dell’accaduto, sono arrivati una pattuglia di carabinieri di Bibbiano e gli ispettori della Medicina del lavoro dell’Asl. Secondo le prime indagini l’arto della donna sarebbe stato schiacciato da una sorta di lama calda che non avrebbe dovuto scendere durante quella fase della lavorazione della plastica. Secondo alcuni operai il macchinario sarebbe stato nuovo.