Weekend di ferragosto sicuro grazie ai controlli dei carabinieri

REGGIO EMILIA E' di due incidenti lievi e cinque denunce il bilancio dei controlli a tappeto avvenuti nel weekend di ferragosto. I carabinieri di Reggio Emilia hanno attuato un importante dispositivo di controlli controllando 876 persone con l'aiuto delle compagnie di Guastalla, Reggio-Emilia e Castelnovo Monti supportati dai carabinieri forestali della provincia.

Complessivamente i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Emilia hanno messo in campo 150 pattuglie  impiegando complessivamente circa 300 carabinieri.

A finire nei guai un 31enne abitante a Reggio e denunciato per porto abusivo d’armi perché trovato in via Toschi in possesso di un cutter lungo 25 centimetri di cui 11 di lama nascosto nel marsupio che teneva a tracolla e che è stato sequestrato.

Un 23enne di Sant’Ilario d’Enza è stato segnalato quale assuntore di stupefacenti in quanto trovato in possesso di un grammo di marjuana che deteneva per uso personale non terapeutico mentre un 24enne residente a Torino, complice l’uso smodato di bevande alcoliche, è stato sanzionato per ubriachezza molesta.

Infine due sorelle, una 21enne e una 29enne, entrambe residenti a Guastalla, sono state denunciate per tentato furto avendo cercato, senza riuscirvi, di asportare una borsetta dall’auto di una 52enne impiegata reggiana.

Solo due gli incidenti stradali e di lieve entità nonostante il numeroso movimento di autoveicoli e motoveicoli sia per raggiungere le località dell’Appennino sia per raggiungere le zone rivierasche dei principali fiumi, ugualmente prese d’assalto complice anche il caldo torrido di ferragosto.