Ripristino della sponda del torrente Crostolo Appaltati i lavori a Canali

REGGIO EMILIA. Inizieranno probabilmente a fine estate i lavori per il ripristino della sponda destra del torrente Crostolo che a Canali, in corrispondenza di via De Sanctis, risulta fortemente erosa e assolutamente bisognosa di essere messa in sicurezza.

L’appalto dei lavori assegnato nei giorni scorsi e pubblicato sull’Albo Pretorio è stato vinto dalla ditta Far srl che a sede nel comune di Ventasso.


I lavori per un importo complessivo di 225mila euro (Iva compresa) sono stati affidati alla società del nostro Appennino che ha vinto la gara con un ribasso d’asta dell’8.7% su un ampio ventaglio di offerte arrivate da diverse regioni.

Gli interventi programmati serviranno in particolare per mettere in sicurezza le opere pubbliche presenti in loco e riguarderanno soprattutto la parte terminale di via De Sanctis.Si tratta di una lunga via chiusa in fondo alla quale negli ultimi anni sono state realizzate diverse abitazioni.

Via De Sanctis, una laterale di via Tassoni, nel suo sviluppo scavalca con un sovrapasso anche via Salvarani (ovvero la tangenziale che da Baragalla porta verso Modena) e proseguendo arriva quasi fino a toccare la sponda destra del Crostolo ed è molto utilizzata dagli amanti del trekking e delle passeggiate.

Via De Sanctis infatti e soprattutto il sovrappasso sulla tangenziale sono il principale collegamento tra la lunga passeggiata sulla sponda destra del Crostolo che arriva fino a Baragalla (dove si congiunge con il percorso delle Caprette che in assoluto il più noto per i reggiani) e il reticolo di percorsi ciclopedonali che si sviluppano intorno alla frazione di Canali.

I lavori programmati sono salutati con grande interesse sia dai residenti sia da chi frequenta questa zona per svolgere le proprie passeggiate quotidiane. —

R.F.

© RIPRODUZIONE RISERVATA