Cade con la mountain bike e finisce nella scarpata, donna di 62 anni recuperata con l'elicottero

Il Soccorso alpino porta in salvo la ciclista ferita a Cereggio

Ventasso, l'incidente verso le 11,45 lungo il sentiero dei Ducati a Cereggio. Sul posto i tecnici del Soccorso alpino, ambulanza ed elipavullo. La donma, di Quattro Castella, è stata ricoverata al Santa Maria Nuova per un trauma cranico

VENTASSO. Brutto incidente in bici per una donna di 62 anni residente Quattro Castella. E’ partita nella mattina di sabato 31 luglio, da Vetto insieme ad un gruppo di 15 biker per fare un giro sul sentiero dei Ducati. Si tratta di un percorso molto frequentato dagli amanti della mountain bike che che arriva fino al mare passando dalle Alpi Apuane. La donna giunta in località Cereggio, mentre stava percorrendo un tratto in discesa, ha perso il controllo della bicicletta finendo nella scarpata sottostante riportando un severo trauma cranico, con anche la rottura del casco che indossava.

L'incidente è avvenuto alle  11.45 e il 118 ha inviato l’ambulanza con infermiere di Busana, che è riuscita ad avvicinarsi al luogo dell’evento. Il personale, dopo aver valutato che la donna si trovava in una posizione difficile da recuperare, ha attivato la squadra del Soccorso Alpino e Speleologico stazione monte Cusna che, una volta arrivata sul posto, ha provveduto a recuperare la donna, utilizzando tecniche alpinistiche, dopo averla immobilizzata sulla barella portantina.

L’ infermiere dell’ambulanza nel frattempo ha attivato l’elicottero 118 di Pavullo nel Frignano dotato di verricello con a bordo un tecnico del Soccorso alpino. Il personale del mezzo di soccorso è stato fatto scendere dall'elicottero con il  verricello in quanto la zona non è adatta ad atterraggi. Dopo una seconda valutazione da parte del medico anestesista la donna è stata recuperata, sempre con il verricello e trasportata all’ospedale di Reggio Emilia in codice di media gravità.