Marito violento allontanato da casa, picchiava la moglie davanti ai figli

Appennino Reggiano, l'uomo, 40 anni, maltrattava la ex, 43 anni, dal 2019. Il provvedimento cautelare è scattato in seguito alle indagini dei carabinieri di Toano

APPENNINO REGGIANO.  E' stata sottoposta a maltrattamenti fisici e psichici da parte del marito spesso anche davanti ai figli minorenni. Una situazione che è ulteriormente peggiorata quando la moglie, nei mesi scorsi, ha avviato le procedure per la separazione. tanto da indurre la donna a chiedere aiuto ai carabinieri della Stazione di Toano. Al termine delle indagini, i militari hanno denunciato alla Procura reggiana un 40enne residente in un comune dell'Appennino reggiano accusato del reato di maltrattamenti in famiglia aggravati dall’essere compiuti davanti ai figli minori.

Il sostituto titolare dell' inchiesta, Valentina Salvi, condividendo con le risultanze investigative dei carabinieri ha chiesto e ottenuto dal gip del Tribunale di Reggio Emilia, la misura coercitiva dell'allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla vittima, una 43enne, a carico dell'uomo che ha anche l'obbligo di non avvicinarsi a più’ alla ex e ai luoghi da lei frequentati. Il provvedimento è stato eseguito nei giorni scorsi. Dalle risultanze investigative è emerso come la donna a partire dal 2019 è stata sottoposta a costanti vessazioni da parte del marito che non perdeva occasione per minacciarla di morte e usarle violenza afferrandola con forza, tirandole i cappelli, prendendola peri il collo, arrivando a chiuderla a chiave dentro casa. Gravi episodi  terminati solo quando l'uomo è stato allontanato.