Piazza Martiri diventa un set per il film di Casazza

La troupe del film “Cicciolina pocket”

Reggiolo, la pellicola ha ottenuto un finanziamento dalla Regione. La troupe ha già girato al Lipo Po e al Ducale di Guastalla 

REGGIOLO. Ciak, si gira in centro a Reggiolo. Lunedì 19 lulgio piazza Martiri si trasformerà in un set cinematografico per le riprese di un cortometraggio che parteciperà anche al Festival del Cinema di Venezia. Il film si intitola “Cicciolina pocket”, ma lungi da essere considerato a “luci rosse”. Anzi. Sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna per 9.607,50 euro ed è prodotto da Ubaldo Giusti’s Keep Digging Production per la regia di Claudio Casazza. Quaratatrè anni, laureato con una tesi su Robert Altman e dopo alcune esperienze in ambito critico ha iniziato a fare film, prima frequentando la Scuola Civica di Milano, poi sperimentando.

Il film è ambientato nei primi anni Novanta e racconta la storia di tre adolescenti che cercano di sembrare più grandi: assemblano case sugli alberi e si sfidano di continuo. Sono collezionisti di figurine, ma la collezione più ambita sono le foto di donne seminude strappate da riviste. «Si tratta di un coming of age ambientato in un’epoca senza cellulari né internet. I ragazzini come scoprivano il sesso? Con le riviste. Il film è il racconto dell’estate di quattro dodicenni, tutti esordienti, che nel nulla della provincia scoprono il giornaletto “zozzo”, per loro un Sacro Graal da ottenere a tutti i costi – spiega il regista – Una storia rappresentativa di noi quarantenni, crudo e divertente, con un immaginario alla Goonies o alla Stand by me». Il soggetto e la sceneggiaturas sono di Roberto Donati; direttore della fotografia Michele Cherchi Palmiari; montaggio Ubaldo Giusti; scenofrafia di Valeria Gatti e Alice Pintus; direttore della produzione Francesco De Maria; aiuto regista Luca Renda. Il cast è formato da Giovanni Versari,Luca Cagnetta,Samuele Marchi, Tommaso Finocchiaro, Giuseppe Sepe. Attrezzature a cura della Quasar di Udine.


Il film è stato girato in parte a Guastalla al Lido Po e a Palazzo Ducale e a Viadana. A Reggiolo verranno girate le scene finali presso l’edicola di Cristiano Roversi in piazza Martiri.