Spaccio di cocaina tra Reggio Emilia e Mantova: arrestato un 22enne

Il blitz all'alba in un appartamento a Viadana. In casa erano nascosti un etto e mezzo di droga e tutto il necessario per rivenderla

REGGIO EMILIA. Un uomo di 22 anni è stato arrestato a Viadana, all'alba di ieri, al termine di una indagine congiunta delle squadre mobili delle questure di Reggio e di Mantova.

E.K. - queste le sue iniziali - cittadino albanese regolare e incensurato è stato trovato in possesso di un etto e mezzo di cocaina nella sua abitazione in via Solferino.

La polizia è arrivata a lui monitorando l’attività di spaccio nella Bassa tra Reggio e Mantova. Grazie a una rete di informatori, appostamenti e controlli in borghese - oltre all'incredibile via vai di clienti, noti consumatori di stupefacenti - i poliziotti hanno individuato l'appartamento e hanno organizzato il blitz.

Durante la perquisizione sono stati trovati 148 grammi di cocaina già suddivisi in dosi pronte per lo spaccio al dettaglio. Nel corso della operazione sono stati anche sequestrati un bilancino digitale, alcuni involucri per il confezionamento dello stupefacente, un telefono cellulare (con cui gli investigatori pensano di poter risalire alla rete di clienti e fornitori) e 1.260 euro in contanti.

Per l’arrestato il questore di Mantova ha avviato le procedure che porteranno alla sua espulsione al termine dell’iter giudiziario.