Minacce alla ex e a chi la stava aiutando: scatta il divieto di avvicinamento

Il 28enne non ha accettato la fine della relazione e ha iniziato a perseguitare la sua ex ragazza. Ora non potrà più avvicinarsi a lei né ai luoghi da lei frequentati

REGGIO EMILIA. La loro storia era finita, ma lui non l'ha accettato. E così ha iniziato a perseguitare quella che ormai era la sua ragazza, arrivando a minacciare anche un'amica che l'aveva ospitata a casa e sua mamma.

Per questo e altri episodi, dopo la denuncia presentata dalla giovane, il gip del tribunale di Reggio ha deciso di proibire all'uomo, un 28enne residente a Reggio, di avvicinarla. La misura cautelare del divieto di avvicinamento alla ragazza e ai luoghi da lei frequentati è stata eseguita dagli agenti della questura.

Il 28enne è accusato di non avere voluto accettare la separazione con la ex fidanzata e di averle reso la vita un inferno, raggiungendola anche, in più occasioni, sul posto di lavoro, danneggiandole l’auto, minacciandola, e rivolgendo le proprie minacce anche a un'amica e alla mamma.