Arriva il camper vaccinale in altri 10 mercati reggiani

Senza prenotazione, viene somministrata la monodose Johnson agli over 60 Dopo Rio Saliceto, Rubiera e Guastalla, toccherà anche ai paesi della Val d’Enza

Daniela Aliu

REGGIO EMILIA. Prosegue senza sosta, e con un discreto successo, l’attività del camper vaccinale. Dopo gli appuntamenti in montagna, a Villa Minozzo e Baiso, e quello di ieri mattina a Correggio, anche i mercati dei paesi di Rio Saliceto, Rubiera, Guastalla e della Val d’Enza, si preparano a ricevere l’équipe mobile delle vaccinazioni, che viaggia a bordo di un camper allestito dall’Ausl.


Il vaccino proposto per chi si presenterà è il monodose Johnson & Johnson, che non richiede richiami. La vaccinazione dà diritto a ottenere la certificazione verde (green pass).

Accedere al servizio è estremamente semplice: non serve prenotazione, basta presentarsi con tessera sanitaria e un documento di identità. La compilazione dei moduli verrà fatta sul posto, così come la vaccinazione e il periodo di osservazione dopo l’inoculazione.

Domani il camper sarà al centro culturale Biagini, in via XX Settembre a Rio Saliceto, mentre sabato 17 luglio sarà nel cortile interno del municipio di Rubiera, con affaccio sul mercato cittadino.

Mercoledì 21 luglio, invece, il camper attrezzato dell’Ausl sarà al mercato di Guastalla. La vaccinazione è offerta a tutta la popolazione di eta superiore a 60 anni anche se residente fuori regione e fuori provincia. La sindaca Camilla Verona sottolinea «l’importanza di questa iniziativa, che contribuisce a velocizzare la campagna di vaccinazione nel nostro distretto, dove comunque la percentuale dei già vaccinati con una o due dosi è buona».

Nei mercati della Val d’Enza i camper vaccinali arriveranno dal 20 luglio prossimo: a darne notizia è l’Unione dei Comuni della Val d’Enza, in una nota: «Si tratta di un vaccino monodose, che viene iniettato senza prenotazione agli over 60 non ancora vaccinati – spiegano dall’Unione –. Un camper nei mercati dei comuni della Val d’Enza che non sono sede vaccinale: questo il piano dei sindaci e dell’Ausl per raggiungere con il vaccino anti-Covid le persone da 60 anni compiuti in su, che ancora non hanno aderito alla campagna vaccinale».

«Questa speciale collaborazione tra l’Unione Val d’Enza e l’Ausl di Reggio ha l’obiettivo di avvicinare la sede vaccinale ai cittadini, facilitandone la fruizione. Rappresenta inoltre un’occasione per valorizzare le piazze e i mercati dei paesi, fulcro storico, sociale e commerciale di ogni comune», conclude la nota dell’Unione.

I camper vaccinali saranno al mercato nei seguenti giorni: martedì 20 luglio a Campegine, giovedì 22 luglio a Gattatico, sabato 24 luglio a Bibbiano, mercoledì 28 luglio a Cavriago, sabato 31 luglio a Sant’Ilario, giovedì 5 agosto a San Polo d’Enza e sabato 21 agosto a Canossa.

Restano attivi i due punti vaccinali a Montecchio: oltre a quello dell’ospedale Franchini di Montecchio, dallo scorso 7 aprile la campagna vaccinale anti-Covid dell’Azienda Ausl di Reggio Emilia conta su una sede aggiuntiva a Montecchio che lavora non-stop nelle dodici ore diurne. La sede è alla Casa del Teatro, nella zona dell’ex macello comunale, in via Lionello d’Este 1. La scelta della struttura, messa a disposizione in comodato d’uso gratuito dall’ente comunale, è stata determinata dalla posizione centrale e dall’ampio parcheggio adiacente.

Compatibilmente con la disponibilità delle dosi vaccinali, a pieno regime nelle due sedi di Montecchio vengono garantite oltre 400 somministrazioni giornaliere.

I due punti vaccinali di Montecchio sono diventati un punto di riferimento per la vaccinazione di massa di tutta la Val d’Enza. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA