Penny ha bisogno di essere operata ma mancano i soldi

Penny, la cagnolina di otto anni che deve essere operata

Reggio Emilia, l'appello di Enpa per la cagnolina di 8 anni adottata da una famiglia che ha un'ernia che le impedisce di muoversi

REGGIO EMILIA. Penny è una cagnolina di otto anni, che è stata ritrovata vagante nell’estate del 2019 e affidata all’associazione “Amore Randagio” che a seguito di una visita veterinaria ha rilevato il microchip. Purtroppo era però intestato a una persona deceduta da anni e senza eredi. Per fortuna è stata adottata da una coppia che si è presa cura di lei e la ama molto. Il destino ha voluto che Penny si ammalasse: soffre di un’ernia che, oltre a impedirle di muoversi, non le consente di urinare da sola. Vivere così per Penny è impossibile perché ha molto dolore e ha bisogno di un intervento.

«Purtroppo, i suoi padroni non possono permettersi l’intervento, che avrà un costo di circa 1900 euro – spiega Marzia Maioli, presidente dell’Enpa –, senza contare la fisioterapia, che costerà altri mille euro». Per questo Enpa chiede di donare anche poco, per salvare la vita a Penny. Il bonifico va intestato a Enpa Reggio Emilia, Iban IT37A0503412800000000010332, causale “Aiutiamo Penny”.