Correggio, 29enne indigente tenta il suicidio: salvato dai carabinieri

Il giovane è salito su una impalcatura e ha minacciato di lanciarsi nel vuoto

CORREGGIO. Si è arrampicato sulle impalcature di un cantiere edile e ha annunciato con una telefonata al 112 la sua intenzione di togliersi la vita. Protagonista di questo gesto un ragazzo di 29 anni di Correggio, che ha motivato questa scelta anche con le difficoltà economiche.

L’episodio è avvenuto lunedì notte verso le 22. I carabinieri di Bagnolo hanno raggiunto il cantiere dove si trovava il giovane e si sono arrampicati sulle impalcature. Dopo un lungo dialogo i militari hanno convinto il giovane a desistere dal suo intento.

Il 29enne è stato poi portato in ambulanza al Santa Maria e tenuto in osservazione.