Gradimento dei sindaci italiani: Luca Vecchi si piazza 22esimo

La classifica riguarda i 105 capoluoghi di provincia: Decaro di Bari il più popolare. Il primo cittadino di Reggio Emilia ha guadagnato otto posizioni rispetto al 2020

REGGIO EMILIA. Il primo cittadino di Reggio Emilia, Luca Vecchi, è al 22esimo posto nella classifica del gradimento dei sindaci dei 105 comuni capoluogo di provincia. Il sondaggio, che incorona Antonio Decaro di Bari, è stato pubblicato dal Sole 24 Ore.

Vecchi risulta primo per gradimento tra i sindaci emiliano-romagnoli, insieme ai colleghi di Modena e Piacenza, e rispetto alla rilevazione dello scorso anno guadagna otto posizioni.


I cittadini interpellati per il “Governance Poll 2021” hanno risposto alla seguente domanda: «Le chiedo un giudizio complessivo sull’operato del sindaco. Se domani ci fossero le elezioni comunali, lei voterebbe a favore o contro l’attuale sindaco?». Il 57% dei reggiani intervistati da Noto Sondaggi ha risposto positivamente a questa domanda. Alle elezioni del 2019, che sono valse al sindaco il secondo mandato, il consenso nelle urne era pari al 63,3%. Si registra dunque una differenza negativa di 6,3 punti tra il consenso attuale e il dato elettorale (anche se si tratta di dati tra loro differenti e non confrontabili in modo affidabile).

Tra gli emiliano-romagnoli spicca la performance negativa di Federico Pizzarotti, che si colloca in posizione numero 97 su 105. Il primo cittadino di oltre Enza si lascia alle spalle soltanto i colleghi di Imperia, Cagliari, Varese, Avellino, Taranto, Palermo, Napoli e Catania.

L’indagine del Sole 24 Ore evidenzia due aree di criticità principali. Palermo, Napoli e Catania sono alle prese con bilanci dissestati e dunque il consenso degli amministratori non può che risentirne.

In generale le aree metropolitane fanno i conti con i problemi provocati dall’emergenza Covid. I sindaci di Firenze e Bologna se la cavano, rispettivamente con una percentuale di consenso del 57 e del 54,6, mentre Beppe Sala di Milano scende per la prima volta solo il 50 (piazzandosi all’81esimo posto.

Le sindache di Roma e Torino, Virginia Raggi e Chiara Appendino occupano la posizione numero 94. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA