Vent’anni di vita e un milione di utile netto La Maxima Spa premia i suoi lavoratori

Ai dipendenti arriva la “quindicesima”, a venditori e dipendenti esterni un “bonus Covid” da 1.500 euro ciascuno

Wainer Magnani

POVIGLIO. La Maxima Spa, azienda di riferimento nel campo degli utensili diamantati e delle macchine edili per taglio, carotaggio e levigatura ha certificato la crescita nel 2020 e tra gli indicatori più significativi in bilancio, ascrivibili alla sola Maxima – capofila di un gruppo che include anche Sea Technology e Doctor Diamant – il superamento del milione di euro di utile netto e un Ebitda (margine operativo lordo) superiore al 24%. Queste eccellenti prestazioni finanziarie determinano ricadute positive e a diversi livelli sulle strategie aziendali.


Durante un incontro con tutti i dipendenti del gruppo – tenutosi in videoconferenza –, è stato annunciato il riconoscimento a tutte le risorse interne di un premio integrativo pari a una mensilità aggiuntiva, ovvero una quindicesima mensilità, sotto forma di beni e servizi afferenti allo strumento del welfare aziendale. Ai dipendenti esterni e i venditori, in virtù dell’impegno espresso e dei risultati conseguiti nonostante le difficoltà e le limitazioni poste dalla pandemia, sarà invece riconosciuto il “Bonus Covid”, pari a 1.500 euro netti per ciascuna persona, anch’esso erogato con welfare aziendale.

Allo scopo di conformarsi alle più attuali esigenze di conciliazione tra tempo di lavoro e vita privata dei propri collaboratori, è stata inoltre annunciata l’adozione di un sistema di orario di lavoro flessibile, che sarà applicato in tutte le aziende del Gruppo, in cui ciascun dipendente sarà libero di decidere il proprio orario di lavoro entro determinate fasce orarie.

La volontà di confermare un forte radicamento al territorio viene espressa attraverso il sostegno di iniziative volte alla promozione di sport, istruzione, tutela dell’ambiente e del bene comune, che nel corso del 2020 ha consentito al gruppo di devolvere risorse pari a 200.000 euro a supporto di enti e associazioni impegnate su queste tematiche. «Entriamo nel nostro ventesimo anno di attività – rimarca il presidente Mirco Dall’Oglio – con risultati che premiano la nostra strategia imprenditoriale. Nonostante le complessità dell’economia attuale, siamo riusciti a migliorare tutti gli indicatori di performance, a incrementare il livello occupazionale in tutte le aree aziendali, a integrare una nuova azienda nel gruppo, la Doctor Diamant Srl, e a gratificare anche tutti i nostri stakeholders, a partire dai nostri dipendenti attraverso i suddetti benefit. I nostri investimenti si concentreranno sull’ulteriore ampliamento della nostra sede di Poviglio, che raggiungerà a lavori ultimati un’estensione pari a circa 3.000 metri quadrati complessivi: da qui, scaturiranno nuove opportunità occupazionali».

Dunque, risultati che confermano Maxima come punto di riferimento per il proprio territorio, in termini produttivi, occupazionali e sociali, e che si proietta sul mercato, in Italia e non solo, come realtà dinamica e pronta ad affrontare ulteriori sfide. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA