In arrivo nuove ciclopedonali per Taneto e Praticello

La ciclopedonale di via Manfredi a Taneto di Gattatico

Gattatico, terminato il tracciato per la stazione di Sant’Ilario, ora si pensa a via Manfredi. In fase di progettazione avanzata la pista di via Gennaroli lunga 700 metri

GATTATICO. In arrivo nuovi percorsi ciclopedonali per Taneto e Praticello. È stato completato in primavera il percorso che collega il centro della frazione di Taneto con la stazione ferroviaria di Sant’Ilario d’Enza. Il percorso corre lungo via Manfredi, con una divagazione all’interno del parco della Bertana, che rende più sicuro e gradevole il tracciato. Mentre è corso di ultimazione in questi giorni è il tratto di collegamento tra la frazione di Ponte Enza e l’abitato di Sant’Ilario. Un progetto atteso da anni, necessario per permettere ai cittadini della frazione di recarsi nel centro del capoluogo in sicurezza e senza dover per forza utilizzare l’auto.

Il percorso segue la via Emilia, e proprio per migliorare l’attraversamento della statale è stato installato un semaforo a chiamata nel centro di Ponte Enza. Dopo questi due importanti interventi, finanziati dalla Regione, il Comune sta progettando nuovi percorsi nel territorio. Il primo, riguarda ancora la frazione di Taneto e consiste nella messa in sicurezza del tratto iniziale di via Manfredi, tra la rotatoria e l’incrocio con via Di Vittorio. «In questo tratto – spiegano in Comune – si è cercato di trovare una soluzione capace di garantire la sicurezza del tracciato e allo stesso tempo di permettere un facile accesso alla trattoria Pambianchi, molto frequentata durante tutta la giornata. L’amministrazione ha intrapreso un percorso partecipativo, che ha coinvolto i residenti e i commercianti con le attività sul tratto interessato».


Le parti hanno individuato la soluzione più equilibrata: sarà mantenuto il doppio senso di marcia su via Manfredi, sarà realizzato un tratto ciclopedonale promiscuo a lato della carreggiata, saranno realizzati tre stalli di sosta davanti alla trattoria e posizionate delle fioriere, in modo da impedire la sosta selvaggia. I fondi necessari (16 mila euro) sono stati stanziati direttamente dall’amministrazione comunale, scontando il voto contrario della lista civica Terra Viva. In commissione urbanistica, il progetto è stato poi avvallato da tutte le forze.

Ma le novità per il Comune di Gattatico non si fermano qui: in questi giorni è già in fase di avanzata progettazione la sistemazione del percorso ciclabile che scorre a fianco di via Gennaroli, nella frazione di Praticello. «Seguendo la medesima metodologia partecipativa – spiegano in Comune – si è individuata la migliore soluzione possibile, quella che vedrà realizzarsi un percorso ciclopedonale promiscuo e tutelato di oltre 700 metri di lunghezza, con sette stalli di sosta auto a servizio delle abitazioni del tratto centrale della strada. Il progetto è in fase di esecuzione e saranno utilizzati parte dei 140 mila euro messi a disposizione dalla finanziaria 2020 integrati da 25 mila euro di fondi propri del Comune». Allo studio ci sono inoltre altri due progetti, già annunciati: la ciclabile del primo tratto di via Cadorna (lunghezza 420 metri), e quella che correrà parallela a via Donati a Taneto.