Arrivati i fondi Riaprirà la strada per Morsiano

La Regione ha stanziato quasi 500mila euro.  Il collegamento da gennaio  è interrotto per una frana. Sassi: «Una buona notizia»

Villa Minozzo. Sono state assegnate dall’assessorato regionale alla Difesa del suolo e protezione civile di Irene Priolo al Comune di Villa Minozzo le risorse per la riapertura della strada Morsiano-Romanoro.

La strada nell’alto villaminozzese è stata interessata a più riprese da movimenti franosi negli ultimi anni, e l’ultimo, del gennaio 2021, aveva portato alla chiusura al transito.


Si tratta di un tratto importante, in quanto gli abitanti della frazione di Morsiano e delle frazioni limitrofe (Novellano e Gova) lo utilizzavano quotidianamente per il servizio di raccolta del latte per la produzione del Parmigiano Reggiano e per raggiungere gli stabilimenti ceramici ubicati nel Comune di Frassinoro in cui lavorano molti cittadini.

Ora arriva uno stanziamento di 417mila euro che consentirà di intervenire su questa arteria interessata più volte da eventi alluvionali che hanno aggravato movimenti franosi esistenti determinandone la chiusura.

Le criticità della situazione erano state portate all’attenzione della giunta nelle scorse settimane da una risoluzione, votata all’unanimità, della consigliera Stefania Bondavalli (gruppo “Bonaccini Presidente”) la quale aveva raccolto la sollecitazione del sindaco di Villa Minozzo.

«Quello in questione – spiega Bondavalli – è un tratto stradale importante per l’Appennino, e per i residenti dei comuni di Villa Minozzo e Frassinoro. Il suo mancato utilizzo li costringe ancora oggi a percorsi alternativi più lunghi, con conseguenti disagi».

«Esprimo soddisfazione per l’arrivo di queste risorse – ha commentato il sindaco di Villa Minozzo, Elio Ivo Sassi – che permetteranno di ovviare ai disagi causati ai pendolari, e non solo, da questa frana che ha interrotto un collegamento importante per il nostro territorio. Ringrazio la Regione per il finanziamento e la consigliera Bondavalli per l’interesse dimostrato su questo tema». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA