Liquami dall'allevamento nei terreni sottostanti, 2mila euro di sanzione per un agricoltore

I carabinieri della stazione forestale di Castelnovo Monti accertano l'illecito durante un controllo

VIANO. I liquami del suo allevamento di bovini da latte, fuoriuscivano abbondanti dal sito dove si trovavano gli animali, andando a contaminare il terreno sottostante. Per questo un allevatore, titolare di un’azienda agricola, di Viano è finito nei guai.

È stato sanzionato, ieri, dai carabinieri della stazione forestale di Castelnovo Monti che, a seguito di uno specifico controllo, hanno accertato l’irregolarità. Al titolare dell’azienda è stata quindi comminata una sanzione di oltre 2.000 euro.