River Park a Luzzara, dopo i lavori la ripartenza è già un successo

Il Comune ha investito 20mila euro per rinnovare alcuni materiali dei percorsi.  La sindaca Elisabetta Sottili: «Abbiamo realizzato un’area a misura di famiglia»

LUZZARA. È ripresa con grande successo l’attività al River Park, situato nella golena di Luzzara. Si tratta di un’area importante e di grande valore naturalistico compresa tra la sponda destra del fiume Po e l’argine maestro, dove si possono osservare flora e fauna tipiche di queste zone.

Si accede al parco da viale Zavattini (già viale Po), al termine del quale si trova un comodo parcheggio. All’interno dell’area, in un magnifico bosco di querce secolari, si trova il parco avventura con percorsi acrobatici tra gli alberi a diverse altezze e difficoltà per bambini, ragazzi e adulti.


Un parco avventura dove chiunque può cimentarsi in emozionanti percorsi sospesi, mettersi alla prova come protagonisti di una vera avventura alla stregua di Indiana Jones tra gli alberi, ponti tibetani, reti, teleferiche e altri passaggi mozzafiato.

Recentemente alcuni percorsi sono stati oggetto di un’importante manutenzione con la sostituzione di alcuni materiali ammalorati. Il costo dell’intervento è stato di 20mila euro.

Già dal 29 maggio il parco avventura è tornato a essere meta di famiglie con bambini che hanno apprezzato i nuovi giochi. «Abbiamo aspettato fino all’ultimo per investire risorse sul River Park data la situazione legata all’emergenza sanitaria – ha spiegato la sindaca Elisabetta Sottili – Tuttavia siamo contenti si aver proceduto a sistemare alcune linee del River Park. Le numerose presenze di questi ultimi fine settimana ci hanno dato ragione. Sono tante le famiglie che arrivano dalla nostra provincia: da Reggio Emilia a Guastalla, ma sono tante anche quelle che vengono da Carpi nel Modenese. Possiamo dire di aver realizzato un parco a misura di famiglia».

L’ambiente del parco si distingue per la tranquillità, gli spazi verdi e l’ aria incontaminata, fuori dal contesto urbano. Adatto sia a grandi che a piccoli, il parco è composto da 5 percorsi per ragazzi e adulti con difficoltà crescenti a partire dal percorso “verde” per arrivare al percorso “nero”. Per i più piccoli sono presenti due percorsi baby (“giallo” e “arancioni”) con difficoltà media e un percorso Junior di difficoltà medio-alta. Infine è presente un’area bimbi con giochi, gonfiabili, scivoli per un divertimento tutto in sicurezza. All’interno del parco sono presenti panchine e tavoli da pic-nic per pranzi al sacco. Inoltre sulle rive del fiume del Po, c’è pure un chiosco-bar stagionale, dove è possibile mangiare hamburger, panini, insalatone e grigliate, con musica dal vivo nei weekend.

Il parco è aperto sabato e domenica dalle 14.30 alle 19. —

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA