Compra una consolle playstation online e cade nella truffa

Sant'Ilario, i carabinieri sono risaliti all'autore del raggiro: si tratta di un uomo di 42 anni d Messina che è stato denunciato

SANT'ILARIO. Un’inserzione associata a un numero telefonico e una carta prepagata dove ricevere i soldi e la truffa è servita. In questo modo dalla provincia di Messina un 42enne si è insediato nei siti di compravendita più cliccati piazzando annunci trattanti la vendita dell’ambita consolle playstation che però non veniva spediva. Le trattative correvano al telefono e quando sulla carta prepagata giungeva il corrispettivo il gioco era fatto. Quando l'acquirente lamentava il ritardo, l’astuto truffatore spariva nel nulla.

Un vero e proprio boss del raggiro il 42enne siciliano scoperto dai carabinieri della Stazione di Sant'Ilario d'Enza che l'hanno denunciato alla Procura di Reggio Emilia per il reato di truffa. A cadere nella trappola è stato un uomo di 48 anni di Sant'Ilario, che con l’intento di acquistare la consolle, ha risposto ad un annuncio su un sito di e-commerce acquistando la play station del valore di 120 euro che ha versato tramite bonifico per poi scoprire di essere raggirato allorquando non ha ricevuto il materiale. L'uomo si è presentato ai carabinieri della Stazione di Sant'Ilario formalizzando la denuncia.

Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato all’inserzione esca e la carta prepagata dove erano confluiti i soldi, i carabinieri hanno identificato sul 42enne denunciato per truffa. Il truffato  avrà la possibilità di essere risarcito in sede penale a conclusione dell’iter processuale. I carabinieri proseguono le indagini sul messinese per far luce sul suo giro d'affari.