Agriturismi, la Regione lancia un nuovo portale per promuoverli

In provincia di Reggio Emilia sono 95: si punta al rilancio dopo la crisi legata alla pandemia

REGGIO EMILIA. La Regione ha lanciato una campagna per promuovere il turismo nei 1200 agriturismi dell’Emilia-Romagna. Tra le iniziative messe in campo un nuovo portale, www.agriturismo.emilia-romagna.it, e una campagna di comunicazione, spot per radio e tv, social e web, iniziata in questi giorni.

Il nuovo portale è realizzato da Apt servizi e presenta l’offerta e le attività tramite la mappa dei 1.246 agriturismi emiliano-romagnoli. Continuamente aggiornato e di facile utilizzo il sito consente agli utenti di ricercare, attraverso filtri per nome, località e tramite la cartina geografica interattiva, le informazioni, i contatti e tutti i servizi offerti dalle singole strutture dove si intende trascorrere le vacanze.

Agriturismi, l'assessore regionale Mammi: "C'è voglia di ripartire e tornare ad accogliere i turisti"

La rete degli agriturismi dell’Emilia-Romagna conta 177 strutture in provincia di Piacenza, 139 a Parma, 95 a Reggio Emilia, 142 sul territorio di Modena, 233 in quello di Bologna, 65 a Ferrara, 138 a Ravenna, 186 a Forlì-Cesena e 71 in provincia di Rimini.

La stima del fatturato complessivo regionale del settore agrituristico, operata sul numero dei pasti annuali e dei posti letto disponibili, ammonta a 171,5 milioni di euro.

Considerando i dati delle presenze turistiche nell’anno precedente alla pandemia causata dal Covid, i turisti che hanno soggiornato negli agriturismi emiliano-romagnoli nel corso del 2019 sono stati complessivamente 164.493 in aumento rispetto all’anno precedente del 6,8%, aumento rappresentato da 125.721 turisti italiani con un incremento del 7% rispetto al 2018 e 38.772 turisti provenienti da altri paesi con un incremento del 6,1%. I pernottamenti complessivi sono stati pari a 439.773, con una permanenza media di quasi tre notti.