Schianto a Cà del Merlo, morto il motociclista: aveva 39 anni  

Si chiamava Roberto Colosimo. Inutili le manovre di rianimazione. Sul posto era intervenuto anche l'elisoccorso. Da chiarire la dinamica e il ruolo dell'auto

CARPINETI. Non ce l'ha fatta, purtroppo, il motociclista coinvolto nel grave schianto di Ca' del Merlo di questa mattina. Si chiamava Roberto Colosimo e aveva 39 anni ed era residente a Montecavolo di Quattro Castella. Inutili le manovre di rianimazione che i soccorritori hanno attivato immediatamente al loro arrivo.
 
 
Il Grave incidente è avvenuto intorno alle 11,30 sulla statale 63, in località Ca' del Merlo, a 100 metri dalla galleria Marola. Il motociclista è finito a terra, pare, nel tentativo di evitare un’auto. Avrebbe sbandato finendo contro il basamento in cemento di un cartello stradale. 
 
Sono in corso ora le operazioni di soccorso che hanno visto anche l’invio dell’elicottero arrivato da Parma.
Gli operatori sanitari hanno effettuato per lunghi minuti le manovre di rianimazione. Ma non c'è stato nulla da fare. L’incidente è avvenuto nei pressi dello svincolo per Marola e Carpineti. Ancora tutta da chiarire con precisione la dinamica. Sul posto sia carabinieri che polizia stradale. Quest'ultima si occuperà dei rilievi e delle indagini. Il traffico intanto è stato deviato verso Carpineti o verso una stradina stretta che porta a Felina Amata e da lì a Felina.