Guastalla e Luzzara in lacrime per Fornasari volontario infaticabile

Mauro Pinotti

GUASTALLA. Domani alle 9.30, nella Basilica di Pieve si svolgeranno i funerali di Roberto Fornasari, il pensionato di 72 anni morto per un malore mentre stava pescando al Lido Po di Luzzara, suo abituale luogo di svago. Dopo la messa la salma sarà trasferita a cura delle onoranze funebri Veronesi & Pederzoli di Guastalla al Tempio crematorio di Mantova.


Intanto, ieri pomeriggio, al lido Po di Luzzara, la moglie Guerina insieme ai figli Marco e Luca, quest’ultimo assessore allo Sport di Guastalla, hanno depositato un mazzo di fiori sul luogo in cui è spirato il loro Roberto. Erano presenti il vicesindaco di Luzzara, Stefano Negri, il consigliere regionale Andrea Costa, i rappresentanti della Protezione civile “Antenna Amica” di Luzzara e tanti amici.

Fornasari, oltre ad essere stato per oltre 25 anni volontario della protezione civile luzzarese, collaborava anche con i colleghi dei “Ragazzi del Po” di Guastalla nelle varie esercitazioni e si è spesso adoperato in tante altre attività come autista per il trasporto di alcuni studenti guastallesi all’istituto “Manzoni” di Suzzara e nella Saturno. Collaborava anche nell’organizzazione della sagra di San Giorgio, dove abitava in via Bonazza, e nella sagra di Pieve. Insomma una vita spesa per gli altri.

Cordoglio è stato espresso dalla sindaca Camilla Verona: «Scossi dalla sconparsa improvvisa del padre Roberto, ci stringiamo a Luca Fornasari, esprimendo la nostra vicinanza a lui e alla famiglia in questo momento di grande dolore e ricordando l’instancabile disponibilità e generosità verso gli altri che Roberto, il suo amatissimo papà, ha sempre dimostrato, attraverso opere di volontariato molto preziose per la nostra comunità. Una grave perdita per Guastalla e per Luzzara. Alla moglie Guerina, a Luca e al fratello Marco giungano le nostre sentite condoglianze». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA