Infermiera colpita da un paziente al pronto soccorso

Un giovane pretende di essere visitato senza attendere e spintona una operatrice sanitaria. Arrivano i carabinieri. La donna si ritrova con una sospetta lesione alla schiena 

MONTECCHIO. Momenti di tensione nel primissimo pomeriggio di ieri al pronto soccorso dell’ospedale Franchini di Montecchio, al termine di un diverbio concluso con una aggressione nei confronti di una infermiera. Aggressione messa in atto da una persona che era in attesa di essere visitata e che, a quanto pare, si era già presentata nei giorni precedenti.

L’infermiera dell’ospedale Franchini si è poi sottoposta ad accertamenti medici per una sospetta lesione alla schiena. Sul posto sono intervenuti i carabinieri al fine di accertare la dinamica di quanto è accaduto.


L’episodio è avvenuto poco dopo le 13 di ieri nella sala d’attesa del pronto soccorso dell’ospedale montecchiese.

Per cause in corso d’accertamento, un giovane della zona, già conosciuto dal personale sanitario del Franchini – in quanto si sarebbe presentato al pronto soccorso anche nelle giornate precedenti – non ha accettato di restare diligentemente in attesa del proprio turno e, dopo avere perso la pazienza, se l’è presa con una infermiera dell’ospedale. Dopo averla avvicinata, l’avrebbe spintonata con forza causandole un forte dolore alla schiena.

«Il problema è sempre lo stesso – commenta una collega dell’infermiera presa di mira dall’aggressore – cioè la pretesa di talune persone di essere visitate immediatamente, anziché attendere il proprio turno. Per questo motivo la mia collega ha dovuto sottoporsi a una lastra per verificare eventuali lesioni alla colonna vertebrale. La persona in questione è venuta qui per tre giorni consecutivi, ma questo non consente di saltare la fila».

Visto quanto è accaduto, sono stati avvisati i carabinieri, che hanno compiuto un sopralluogo appunto allo scopo di verificare quanto era accaduto e individuare il protagonista dell’episodio. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA