Spacca il finestrino dell'auto e prende a pugni il conducente, denunciato un 54enne

Una pattuglia di carabinieri di Quattro Castella

Quattro Castella, l'uomo in questo modo ha voluto punire un 38enne del paese che il giorno prima aveva litigato con sua zia

QUATTRO CASTELLA. La sera prima gli ha inviato su WhatsApp un audio con chiare minacce e al mattino successivo è passato dalle parole ai fatti. Lo ha inseguito in macchina, gli ha sbarrato la strada poi è sceso dall’auto e ha infranto il finestrino dell’altra macchina. Per poi prendere a pugni l'autista e allontanarsi minacciandolo di ulteriori ripercussioni qualora l’avesse denunciato. Per questi fatti risalenti alla mattina del 29 aprile, i carabinieri della stazione di Quattro Castella, a conclusione delle indagini, hanno denunciato un uomo di 54 anni, reggiano, chiamato a rispondere dei reati di lesioni personali e minacce.

All’uomo i carabinieri hanno anche sequestrato, in via precauzionale, alcune armi trovate in suo possesso e legalmente detenute e hanno avviato l'iter in prefettura per il provvedimento di divieto di detenzione di armi e munizioni. La vittima del pestaggio e dei danneggiamenti, un uomo di 38 anni di Quattro Castella, ha riportato lesioni  guaribili in dieci giorni. Sarebbe stata una lite tra il 38enne e la zia del 54enne, avvenuta il giorno prima dell'aggressione, a scatenare l'ira dell'uomo. Fatti quelli riscontrati dai carabinieri di Quattro Castella, a cui il 38enne ha formalizzato la denuncia in conseguenza dei quali il 54enne è finito nei guai.