È morta Ines Costi la sarta di Iva Zanicchi: «Un donna splendida»

La cantante Iva Zanicchi insieme alla sua sarta Ines Costi

Aveva 84 anni ed è morta a Reggio Emilia dove viveva con la sorella Lina

REGGIO EMILIA. «Sì, è stata la mia prima sarta. Ma soprattutto era una bella persona, generosa e buona. Per me è stata soprattutto una grande amica». Così Iva Zanicchi ricorda Ines Costi: aveva 84 anni ed è morta a Reggio Emilia dove viveva con la sorella Lina. Ines era originaria di Quattro Castella ma si era trasferita ancora giovane a Reggio dove aveva aperto una sartoria tra le più esclusive in città. Una sartoria frequentata dalle signore reggiane, ma non solo.

Iva Zanicchi, per esempio, era scesa da Ligonchio in città proprio per lei, Ines Costi. «Mia sorella maggiore Rosamaria – racconta Iva – doveva sposarsi e aveva deciso di farsi fare l’abito da Ines Costi che già allora era molto famosa. E talmente brava che alla fine realizzò gli abiti anche per me e per mia sorella Wiria: non mi sarei mai sposata senza un abito griffato Ines Costi».

Ed è così che Ines diventò la sarta dei vip... «Macché vip – sorride l’Aquila di Ligonchio – in realtà Ines mi fece i primi abiti da sera quando non avevo la possibilità di spendere grandi cifre, avrò avuto 19 anni. Ed era davvero bravissima. Ho indossato i suoi abiti nelle occasioni più importanti a partire dal mio primo Castrocaro: ma anche la prima volta che ho vinto Sanremo, nella trasmissione Ciao cara come stai, e tantissime volte a Canzonissima». Una professionista di talento, quindi, ma anche dotata di una profonda umanità. E di una generosità unica. «Non ci siamo mai perse di vista – conferma Iva – ogni volta che mi vedeva in televisione poi mi telefonava. Le ho voluto tantissimo bene. Anzi, spero proprio di riuscire ad andare ai funerali, è un omaggio che le devo».