Sorpreso con 54 ovuli di cocaina nello stomaco, arrestato

Per un 32enne nigeriano diventa esecutiva la sentenza di condanna, ristretto ai domiciliari in attesa di una decisione in merito a misure alternative

REGGIO EMILIA. Trasportava nel proprio stomaco 54 ovuli termosaldati contenenti cocaina, in tutto circa 600 grammi, ma era stato scoperto, quando, il 4 agosto 2019, nei pressi della stazione ferroviaria di Bologna, era stato fermato e sottoposto a un controllo.
 
L’uomo, un cittadino nigeriano 32enne domiciliato a Reggio Emilia, dopo l’arresto era stato condannato a tre anni di carcere e 12mila euro di multa. Sentenza diventata esecutiva in questi giorni. Nei suoi confronti è stato dunque emesso un provvedimento di carcerazione eseguito ieri dai carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Reggio Emilia. Il 32enne resta per il momento agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni del tribunale di sorveglianza in merito a una sua precedente istanza per una misura alternativa.
 
Detratto il periodo già trascorso in carcere pari a 1 mese e 26 giorni, l’uomo deve ancora scontare due anni, 10 mesi e 4 giorni di reclusione.