Spaccia droga all'ex Polveriera, la polizia lo arresta

Reggio Emilia, il 28enne di origini nigeriane, in Italia senza permesso di soggiorno, era sorvegliato dallo scorso marzo. Ieri la perquisizione nel suo appartamento, dove sono state trovate dosi di eroina e cocaina, e l'arresto

REGGIO EMILIA. Prima è stato pedinato e filmato, poi è finito in manette. Ier gli agenti della Squadra Mobile, nell’ambito delle attività di controllo disposte nelle aree più critiche della città, hanno arrestato un 28enne originario della Nigeria.

L'uomo, irregolare sul territorio nazionale, era stato notato lo scorso marzo e pedinato dagli uomini della sezione narcotici da via Vecchi fino al parcheggio dell’ex Polveriera, dove era stato visto consegnare una dose di stupefacente a una nota consumatrice reggiana.

Lo spacciatore 28enne è stato ripreso dalle telecamere lo scorso marzo

La decisione di non arrestarlo subito è stata dettata da una precisa volontà: continuare a tenerlo sott'occhio in modo da individuarne il domicilio e ricostruire il giro di spaccio.

La strategia si è dimostrata vincente: nella giornata di ieri, infatti, i poliziotti hanno individuato l'appartamento occupato dal 28enne, in via Turri. Durante la perquisizione sono stati trovati 11 grammi di eroina e numerose dosi di cocaina pronte per lo spaccio. L'uomo è stato quindi arrestato. Tre cittadini sono stati segnalati come assuntori.